ADL vs Procuratori: è guerra aperta

ADL vs Procuratori

ADL vs Procuratori siamo alla guerra mediatica, multe, obblighi contrattuali, richieste di rinnovo anticipato, dichiarazioni  in radio e Tv.

Un po’ la società, un po’ il marchio che non ha un elevato appeal, un po’ la stampa che ci ‘azzuppa’, un po’ i procuratori che ci sguazzano e un po’ i tifosi, che esaltano quasi qualsiasi cosa della Napoli pallonara… e un po’ questo ed un po’ quello, facile si generi confusione, mostri e pochi titoli.

 

ADL vs Procuratori

Sembra il titolo di un action movie americano. L’America tanto cara al presidente De Laurentiis, uomo di cinema, dove non si parla mai di soldi perché come ama dire: “Noi nel cinema siamo dei gran signori”.

Evidentemente il mondo del calcio è un modo più materialista certamente non Zen, un mondo dove, pensare, riflettere e meditare lasciano il passo, a : guadagnare, accumulare e vendere.

Il presidente del Napoli non è certo tipo da farsi prendere per la gola, alle prime dichiarazioni non autorizzate risponde con una bella multa, come nel caso del giovane Koulibaly, e il procuratore del senegalese cosa fa? dopo centinaia di dichiarazioni tra radio e tv oggi si eclissa con un laconico “ha detto tutto il giocatore la situazione è complessa”.

Chi sa cosa starà pesando Aurelio in questo momento, eppure il Napoli paga regolarmente gli stipendi, un rarità anche per i big club, ma evidentemente non basta. La guerra è scoppiata  e ADL deve dare fuoco a tutta la sua artiglieria, non basta più che i giocatori debbano volere Napoli a questo punto valuterà anche il nome del procuratore.

[su_quote cite=”P.D.G.”]koulibaly è molto forte ma senza sarri e reina i suoi vuoti di memoria sono pericolosissimi. lo sanno tutti, anche lui, tranne il suo procuratore che gli organizza pessime interviste provando a rovinargli la carriera[/su_quote]

Ormai è  ADL vs Procuratori e non si torna indietro, oggi hanno parlato il procuratore di Insigne il quale ha risposto ad una domanda sul presunto interessamento del Barcellona: “Il Barcellona su Insigne? Non voglio andare nei dettagli, Lorenzo merita piazze importanti e Napoli lo è. Sono certo che De Laurentiis saprà gratificare il calciatore come merita, in caso contrario le società non mancano”

Ancora l’agente di Hysaj: “Abbiamo ricevuto delle offerte, col no del Napoli abbiamo un mancato guadagno e quindi è giusto confrontarsi

De Laurentiis ascolta in silenzio, occupato a costruire il Napoli che non dovrà deludere i tifosi.

Sape dicere solo brand e mission e poi fa e cunt comm’è o parulano nun fa cuntent o Napulitano

Ecco l’intervista originale a koulibaly: non lasciamoci fuorviare