A Torino un Napoli: disattento, quasi mai pericoloso e sfortunato!

    di Giuseppe Libertino

    Si ferma la corsa del Napoli a Torino. Disattento, quasi mai pericoloso e sfortunato con Gabbiadini (il migliore del Napoli). Azzurri paradossalmente più stanchi dei granata. Il Napoli veniva dalla passeggiata di salute con il Trabzonspor, il Toro dalla battaglia di Bilbao. Stasera sembrava il contrario. Da non credere prima il corner regalato, poi non aver marcato l’unico avversario che potrebbe colpirla di testa: Glik. Al sesto gol, non il primo. Aggancio temporaneo alla Roma svanito e Lazio col fiato sul collo a due punti di distanza. Passo falso inaspettato con Ventura che batte per la prima volta il Napoli. Il Toro è in serie positiva da 3 mesi. Erano più di 30 anni. Giù il cappello.