A salvare il Napoli, ci pensa Gonzalo Higuain!

    di Giuseppe Libertino

    Subito il vecchio Kuranyi. Partenza shock del Napoli al San Paolo, figlia di un mercato deficitario. Soprattutto in difesa: reparto debole da decenni mai curato e rafforzato. Non riesco a convincermi che il male sia l’offensività di Benitez e la sufficiente cura degli schemi difensivi.

    Ci ha pensato poi Gonzalo Higuaín, una spanna sopra a tutti gli uomini in campo a ristabilire da solo la situazione e spegnere vantaggio e sogni russi della Dynamo. Napoli forte dei tre goal, tra una settimana a Mosca dovrà controllare e gestire l’ottimo risultato di questa sera. Ecco: controllare e gestire. Quello che non piace al Napoli di Rafa.

    Questo il compito dello spagnolo, in attese delle sue scelte che svelerà dopo il suo compleanno. La gestione del risultato e soprattutto del vantaggio. È rientrato Zuniga: miracolo. Sette giorni e sapremo tutto. Una ‘zeppola azzurra’ nel giorno di San Giuseppe in Russia, chiuderebbe definitivamente il doppio confronto tra Napoli e Dynamo Mosca.

    Male il Torino a San Pietroburgo, maluccio l’Inter in Germania, il viola Ilicic e il giallorosso Keita fanno pari al Franchi. Siviglia e Zenit vincenti saranno avversarie pericolosissime.