6 COME VENDETTA: IL NAPOLI SCHIANTA IL BOLOGNA

6 come vendetta

 

6 gol e La vendetta è servita

Il Napoli ha letteralmente schiantato il Bologna di Donadoni, un punteggio tennistico, che la dice lunga su quello che è stato il dominio del Napoli sulla gara.

Il Napoli si presenta all’Olimpico con 2 certezze, la Garra  e la vendetta.

L’artiglio azzurro zittisce i beoti del nord Italia . La squadra di Sarri ha fatto una prestazione sontuosa, annullando il Bologna.

Gli uomini di Sarri hanno metabolizzato la stanchezza e la sconfitta di Milano, si sono presentati al bunker San Paolo con il piglio della grande, Taider ha dovuto rimangiarsi la sua dichiarazione pre gara “stasera volgiamo chiudere il discorso Salvezza” mai parole furono più nefaste”.

Sarri sceglie Mertens e rischia Callejon, e ha ragione, il MUNACIELLO azzurro ha fatto vedere i sorci verdi alla difesa felsinea, 3 gol uno più bello dell’altro, ma aldilà dei gol è stata la prestazione globale del fantasista a fare la differenza.

Manolo ha siglato la sua doppietta e Sarri gli ha concesso l’ovazione del San Paolo.

6 lampi al San Paolo

La vendetta azzurra si è consumata, la Champions persa proprio con il Bologna portò tanta delusione nell’ambiente azzurro e stasera è stata esorcizzata del tutto.

Dall’ottobre 87 il Napoli non vinceva 6 a 0 la vittima fu il Pescara, la storia si ripete nel 2016, una goleada che ha il sapore della genovese e non della mortadella.

Dalla tribuna il Pipita si gusta i compagni e applaude come un tifoso appassionato, più mite invece è apparso De Laurentiis, lo stadio canta e si diverte, mentre dal satellite Mauro, in preda ad una crisi isterica, urla contro il rigore concesso al Napoli, come una moglie che trova il marito a letto con un altra donna, perdendosi i magnifici gol di Mertens .

6 gol 6 magnifico 6 il Napoli 6 azzurro come il nostro cielo…