Sarri: “Fatta una grandissima partita, l’ha decisa un episodio!Dobbiamo reagire già contro il Villareal!”

sarri-querela-democrazia-cristiana

Dopo otto vittorie arriva, contro la Juve, una sconfitta di molto di misura, che non ridimensiona il Napoli di Maurizio Sarri:

“Abbiamo fatto una partita di grandissima applicazione e buona personalità. Forse tutta questa attenzione difensiva ci ha reso meno sfrontati. Concedere una palla gol e mezza alla Juventus e questo non è da tutti. Forse tutta questa applicazione difensiva ci ha frenato un po’ in quella offensiva. La partita sembrava bloccata, sembrava che la Juventus volesse arrivare in fondo per il pareggio dopo il cambio di Dybala, poi purtroppo un episodio l’ha decisa.”

Sulla mentalità

“Il Napoli è cresciuto e lo dimostra il fatto che si può venire qui e giocare alla pari, contro una delle squadre più forti d’Europa. Se proprio dovevo perdere sarei stato più contento di farlo su un contropiede, voleva dire che stavamo facendo di tutto per vincerla in quel caso. Abbiamo concesso qualcosa di troppo a Zaza nell’occasione del goal, si deve accorciare prima, il tiro era innocuo per Reina, senza deviazioni l’avrebbe presa.”

Come si reagisce ora?

“Bisogna andare avanti come dopo le vittorie. Faremo un’analisi della gara, poi ci metteremo una pietra sopra. Questo è un riscontro positivo, non succede molto spesso di venire qui e giocarsela alla pari. Ci sono state delle difficoltà, sopratutto nella circolazione della palla, che non era così veloce come nelle altre sfide. La loro forza difensiva, poi, è evidente e palese da anni.”

Sullo scudetto

“A me interessa solo che la squadra abbia subito una reazione. Ora ci aspettano Villarreal e Milan. Ruoteremo diversi giocatori, a me interessa che la squadra dia subito segnali positivi. Bisogna reagire e pensare a queste due partite, inutile pensare ad un orizzonte temporale così ampio”