Sarri: “Bel primo tempo, ma sono arrabbiato dovevamo essere più cattivi e chiudere la partita!”

Sarri a ruota libera

Nella tribuna family, da questa notte, sarà possibile osservare il solco, lasciato da Maurizio Sarri dopo la sua espulsione. Non sarà stata l’espulsione a farlo infuriare, ma i 10 minuti finali della sua squadra, che si è concessa il lusso di sbagliare troppo, ma la cosa che ha fatto arrabbiare di più l’allenatore azzurro è stato la mancanza di carattere nel chiudere la partita. Ecco le sue parole ai microfoni di Sky Sport:

“Mi sarebbe piaciuto vedere più cattiveria per vedere chiudere la partita, mi è piaciuto il primo tempo, forse nel secondo abbiamo pagato i ritmi dei primi 45 minuti, ripeto mi sarebbe piaciuto vedere più cattiveria sotto la porta.”

Su David Lopez

“Non giocando Jorginho, ho preferito affiancare a Valdifiori un giocatore con più fisicità”

Sul goal di Insigne

“Se la stessa azione si conclude con un tiro in curva, nessuno se la ricorda, quindi i 14 passaggi iniziali contano poco. La prodezza di Lorenzo va a rivalutare tutta l’azione fin dal nascere, sfido chiunque a dire che una conclusione di questo tipo sia stata provata in allenamento.”

Sui minuti finali

“Contro l’Inter abbiamo rischiato molto di più, stasera abbiamo gestito abbastanza bene. Mi sarebbe piaciuto che la squadra, a livello di mentalità, fosse andata con cattiveria a chiudere la partita.”

Sulle parole di Ventura sulla rosa e il mercato

“Abbiamo Manolo che è stato fuori due mesi, poi abbiamo qualche giovane. Il presidente non deve darmi tante spiegazioni, visti i ruoli. Non lo so sinceramente, non è che il presidente mi deve dare spiegazioni e rassicurazioni, dovrei essere più io a tenere tranquillo lui. Ci confrontiamo tutti i giorni con il direttore sportivo e sa benissimo quali sono le mie idee”.