Salvatore D’Amico: “Lettera aperta al sindaco di Napoli”

    Caro sindaco, anche quest’anno il problema dei cosiddetti senzatetto in città è sotto gli occhi di tutti.

     

    Sempre più persone, italiane e immigrate, schiacciate dalla crisi e dalla povertà, si sono riversate e si riversano in maniera sempre più consistente in strada senza la possibilità di avere un tetto dove ripararsi, un lavoro per vivere, visite mediche e farmaci per curarsi.
    Non si può e non si deve rimanere indifferenti rispetto a queste problematiche: questa società, che a parole si dice democratica e fondata su concetti di uguaglianza e giustizia, in realtà provoca al tempo stesso delle diseguaglianze economiche e sociali sempre più forti e marcate, evidenziate dall’aumento di casi di povertà estrema.

    Come primo passo e in attesa di provvedimenti radicali chiediamo che l’amministrazione attivi delle misure d’emergenza volte alla tutela di chi è costretto a vivere per strada durante le fredde notti del periodo invernale per far si’ che non si ripetano le tragedie degli anni precedenti.
    FIRMATO
    Volontari Napolinsieme
    Comitato San Martino
    Ex-OPG
    Santa Fede Liberata
    Scugnizzo liberato
    Mensa occupata
    Villa Medusa
    Comitato Soccavo
    Comitato Giu’ le mani dal bosco
    Volontari nella Notte
    NOI, UNITI FACCIAMO
    Sii turista della tua città
    Volontari Millecolori
    L’Asilo
    Magnammece o pesone