Torino-Club Brugge 0-0: Ryan ferma il Toro

    Una prestazione mostruosa del portiere Ryan tiene il risultato sullo 0-0, al termine di una gara a tratti dominata dal Torino. Finisce in parità contro il Club Brugge.


    Il Torino si ferma sul canguro australiano Ryan….Proprio così, perché il grandissimo protagonista del match dell’Olimpico è il portiere australiano del Bruges Mathew David Ryan, classe 1992, che salva il risultato con quattro interventi decisivi e nega la gioia della vittoria, che sarebbe valsa il passaggio del turno al Toro.

    Finisce 0 a 0, ma ai punti meritava sicuramente un Torino che ci ha provato fino alla fine. A 90’ dal termine la classifica recita Bruges 9, Torino 8, Helsinki 6 e Copenaghen 4….Al Torino, impegnato in Danimarca, potrebbe bastare anche un punto, se il Bruges non perde in casa con l’Helsinki….

    TURNOVER TORO, AMAURI GUIDA L’ATTACCO – Ventura, in vista del delicato derby di domenica sera, lascia a riposo molti titolari. In porta c’è Padelli, che vince il ballottaggio con Gillet, supportato in difesa dal trio Bovo, Jansson e Moretti, con Darmian e Molinaro sugli esterni.

    In mezzo al campo spazio a Benassi, Gazzi ed El Kaddouri, mentre la coppia offensiva è formata da Amauri e Martinez, con Quagliarella che parte della panchina. Il Bruges di Michel Preud’homme risponde con il 4-3-3. In attacco Castillo è supportato da Gedoz e Vazquez, mentre Refaelov, protagonista contro il Copenaghen con una tripletta, si siede in panchina.

    TORO AGGRESSIVO, PARTITA DIVERTENTE – Il Torino parte subito a mille, cercando di sbloccare il match, ma i belgi si difendono molto bene. Nel giro di dieci minuti, i locali creano tre azioni pericolose con Martinez, Benassi e Moretti, ma Ryan è attento. Il Bruges si sveglia intorno al 20’ e sfiora subito il vantaggio prima con Castillo, che di testa anticipa Jansson ma trova la pronta risposta di Padelli, poi con Vazquez che fa la barbo al palo con un destro dal limite.

    MARTINEZ SFIORA IL GOAL – Passata la paura per la doppia occasione dei belgi, il Torino si riaffaccia in avanti ed al minuto 26’ serve una prodezza di Ryan a negare il vantaggio a Martinez, che dopo un bello scambio con Gazzi, lascia partire un destro ad incrociare, ma il portiere si allunga e devia in angolo. Prima del riposo ci prova El Kaddouri e poi ancora Martinez, ma la mira non è precisa in nessuna delle due occasioni.

    RYAN STRAORDINARIO, NEGA IL GOAL AL TORO IN DUE OCCASIONI – La ripresa si apre senza nessuna sostituzione, ma con il Torino sempre alla ricerca del vantaggio, anche se la squadra di Ventura deve fare i conti con Ryan. Proprio così, perché al 57’ nel giro di un minuto, il portiere australiano del Bruges diventa protagonista con due interventi straordinari. Prima nega la gioia ad El Kaddouri, che lascia partire un destro da fuori, poi a Martinez, che da buona posizione aveva concluso verso la porta.

    Preud’homme vede la sua squadra in difficoltà e cambia qualcosa: dentro Vormer e Refaelov per Vazquez e Silva, ma è sempre il Toro a fare il match.

    ASSALTO TORO, MA RYAN SI SUPERA –  I granata sono padroni del campo, spingono forte sull’acceleratore alla ricerca del goal, ma la squadra di Ventura sbatte ancora una volta sull’insuperabile Ryan…Dopo che Jansson di testa sfiora il palo, nel finale Darmian non trova lo specchio della porta, ma è sul sinistro di Molinaro al volo, che il portiere australiano salva ancora una volta il risultato. Il Toro ci prova fino al 94’ ma non riesce a sbloccare il match e si giocherà il passaggio del turno nell’ultima giornata.

    Fonte:goal.com