Serie A, Torino-Verona 0-1: il Toro non sa più segnare!

    Il Torino cade in casa contro il Verona e rimanda ulteriormente l’appuntamento con la prima vittoria stagionale. Decisivo il guizzo di Ionita, Rafael para un rigore a El Kaddouri.


    Il Torino perde in casa contro il Verona e resta ancora all’asciutto sul tabellino dei goal segnati in questo campionato, con un solo punto in classifica. Successo d’oro per gli scaligeri, che pescano il jolly del neo entrato Ionita. Nel finale Rafael para un rigore a El Kaddouri.

    GOMEZ NEL TRIDENTE – Mandorlini sceglie Gomez Taleb come partner d’attacco di Jankovic e Toni nel trio offensivo del Verona. A centrocampo Lazaros, Tachtsidis e Obbadi, in difesa confermata la coppia Marquez-Moras. Spazio a Sorensen sulla destra e Brivio nel ruolo di terzino sinistro.

    Ventura rilancia Benassi dal primo minuto al posto di Sanchez Mino, con El Kaddouri e Vives, che opera in cabina di regia. Sugli esterni Darmian e Molinaro supportano la coppia offensiva, composta da Amauri e Quagliarella. In difesa confermatissimi Bovo, Glik e Moretti a protezione di Padelli.

    SCALIGERI PERICOLOSI  – Il match parte con le due squadre che si studiano e non azzardano troppo in avanti. Il Torino effettua più pressing nella metà campo avversaria, ma il Verona disimpegna bene. Linee strette in entrambe le formazioni, latitano le occasioni da rete. La prima arriva su calcio piazzato in favore ospite: Moras devia di testa e sfiora il palo. Il montante viene centrato in pieno da Gomez, che stacca bene di testa su azione d’angolo e spaventa Padelli.

    REAZIONE GRANATA – A questo punto la squadra di Ventura reagisce e prova ad alzare il baricentro. Benassi deve lasciare il campo per un problema fisico ed entra in campo Sanchez Mino, che dona nuova vitalità alla mediana granata. Dalle fasce arrivano palle interessanti per Amauri, che si rende pericoloso di testa.  Nel finale di primo tempo Jankovic crossa rasoterra in area per Gomez, che prova la deviazione di tacco ma viene chiuso perfettamente in scivolata da Bovo.

    JOLLY IONITA – Nella ripresa è totalmente un altro Torino: la formazione di casa avanza la propria manovra e mette alle corde il Verona, che non riesce a ripartire con pericolosità. Nel momento migliore granata arriva però il vantaggio ospite: il neo entrato Ionita converge al centro e prova il sinistro basso sul primo palo, che beffa un impreciso Padelli.

    SUPER RAFAEL – il Verona prende fiducia dopo un inizio di ripresa difficile e costringe il Torino a ripiegare sulle numerose ripartenze. La stanchezza si fa sentire e le squadre si allungano, facendo saltare tutti i tatticismi. A pochi minuti dal termine Perez anticipa in area Marquez e va giù: per l’arbitro è penalty. Dal dischetto va El Kaddouri ma Rafael para con un grande guizzo, per poi neutralizzare anche la respinta con un intervento miracoloso. 

    Fonte:goal.com