Pallavicino : “ecco cosa disse pandev durante la finale di supercoppa contro la Juventus”

Passano gli anni ma certi momenti restano indelebili nella mente dei tifosi

Sabato 11 agosto 2012, stadio Nazionale di Pechino: bianconeri e azzurri sono in Cina per contendersi il titolo, ma la sfida non farà molto onore al calcio italiano. Il Napoli infatti contestò numerose decisioni dell’arbitro Paolo Silvio Mazzoleni e della sua terna, e in uno di questi episodi Pandev fu espulso a causa di una espressione ingiuriosa diretta al guardalinee.

Tutti ricorderanno che al termine della partita il Napoli non si presentò nemmeno alla cerimonia di presentazione, su decisione del presidente Aurelio De Laurentiis, e Pandev dichiarò: “A Pechino è stata giocata una Supercoppa fasulla perché io non dissi niente al guardalinee e l’arbitro Mazzoleni mi mostrò il cartellino rosso. Ora ho capito come si deve giocare contro la Juventus”.

  Pandev insultò davvero il guardalinee,  dopo  aver ricevuto l’espulsione e non prima come hanno voluto farci credere, e a svelarlo è stato Carlo Parravicini, agente dell’ex giocatore del Napoli.

Il procuratore sul suo profilo Twitter, commentando la cessione al Galatasaray e su precisa domanda di un tifoso, ha rivelato cosa disse Pandev al guardalinee: “Gobbo di merda ”.