Napoli – Carpi: Tutto quello che…

    Prima Doveri, poi ???

    Hola amigos!

    L’after come va? Ancora a state “godendo come i ricci”, visto che l’abbiamo fatta in barba ancora una volta al “Palazzo”?

    Eppure c’è chi ci aveva avvertiti, Eraldo Pecci, ex calciatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai colleghi di calciomercato.com: “Quando, anche nel calcio, si muovono i poteri forti devi stare molto accorto perché la fregatura è in arrivo. A me capitò sulla testa un giorno che, con la maglia della Fiorentina alla quale ero arrivato da Torino,, giocavo a Cagliari. Ne accaddero di tutti i colori, a noi in campo, mentre quelli là a Catanzaro vincevano su rigore. Così ci scipparono lo scudetto. Maradona e i miei compagni lo vinsero l’anno dopo. Io ero già venuto via, con la morte nel cuore (…)L’unico pericolo arriva dall’esterno. Si chiama interesse. Quello dei poteri forti legati alla finanza, all’economia, alla politica, ai grandi trust. Purtroppo sono certo che, ad un punto del cammino, qualcuno tenterà di destabilizzare il Napoli. Ci hanno provato già con il Bayern di Monaco, prima degli incontri con la Juve, ma quella è una corazzata monolitica a prescindere da Guardiola. Ebbene, la società di De Laurentiis e la squadra di Sarri dovranno dimostrare di essere altrettanto solidi e impermeabili quando, inevitabilmente, scatterà la trappola per fotterli.”

    Eh… caro Eraldo di felice memoria azzurra, di solidità c’è e i ragazzi l’hanno pure dimostrato, in effetti si dice prima “Doveri” e poi… (non aggiungiamo altro, aspettiamo sabato sera, magari con i dovuti scongiuri, alla Sarri).

    A proposito di scongiuri avverto tutti coloro in possesso di p****e, beh anche quelli che non ne sono provvisti, sanno cosa e come fare, quindi bisogna cominciare a scongiurarsi, ah pardon di grattarsi, perché ormai lui ha parlato, come chi…? Lui, vabè mo ve lo dico. Beppe Bergomi,  ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky: “Sbalordisce la tenuta mentale dei calciatori della Juventus, non è da tutti vincere quattordici partite di fila. Il Napoli però gioca meglio, ha una squadra più corta, più compatta e che non spreca energie, mentre la Juventus è più lunga sul campo”.

    Ah, beh, speriamo che le sopracciglia, sabato sera gli coprano gli occhi in quanto, qui a Napoli vale il detto: “chiù l’uocchie che ‘è scuppettiate!”

    Intanto bisogna segnalare la gran bella iniziativa del collettivo “Sangue Azzurro”, il quale ha fatto alzare al volto  dei tifosi la mascherina di Kalidou Koulibali, bersagliato mercoledì scorso, durante il match contro la Lazio, questa iniziativa così bella è stata menzionata anche dal  “The Guardian” che dice così:“I tifosi del Napoli hanno mostrato grande solidarietà per il proprio calciatore, Kalidou Koulibaly, pesantemente offeso mercoledì sera dai tifosi della Lazio con vergognosi versi razzisti – si legge sul The Guardian – nella gara contro il Carpi i fan del club azzurro hanno affollato lo stadio con migliaia di mascherine raffiguranti il proprio giocatore.Il difensore aveva già ringraziato la propria tifoseria attraverso i social media, e oggi ha sfoggiato una grande prestazione aiutando i suoi compagni a conquistare la vittoria che tiene il Napoli in testa alla classifica della Serie A. In gol ancora Gonzalo Higuain che ha siglato il suo 24° gol in campionato“.

    Senza parole…. ma un commento per i tifosi azzurri: I M M E N S I !!!

    Intanto come avevamo gia citato prima, chi infanga una bella partita tra le due compagini è proprio il direttore di gara Doveri, il quale sbaglia da ambe due il lati macchiando il tutto, ma non facendo demeritare la squadra azzurra, sempre solida e compatta, ma un commento dell’ex arbitro Pieri va certamente menzionato:”Da sottolineare la giornata meno positiva di Doveri nella partita di Napoli, ci sono stati alcuni casi dove non ha deciso bene,In occasione di Napoli-Carpi, errori da una parte e dall’altra. Ma complessivamente è andata bene, come spesso è capitato nell’arco di questo campionato Doveri. Non è stato all’altezza: ha ammonito Bianco, ma il fallo lo ha commesso Zaccardo” 

    Il buon Pieri, fa un ottima analisi, ma dimentica di citare il fallo su Callejion e il gol annullato ingiustamente, generalizzando che di errori sono stati fatti da un lato e dall’altro, ma vabe, ci siamo abituati, ieri infatti nelle immagini di repertorio trasmesse su Sky, non ho neanche visto le immagini che il Napoli recrimina come ingiustizia, ma forse è meglio tacere e andiamo avanti, come sempre!

    Comico il tecnico bianconero, Allegri che comincia ad essere anch’egli scaramantico o mette le mani avanti ed afferma: “Con il Napoli non è decisiva”.

    Ma fino a qualche settimana fa non diceva altro? Beh… staremo a vedere cosa dirà sabato durante il post!

    Cari amici dell’after, ci sarebbe tanto altro da dire e citare, ma soprattutto da commentare, ma forse è meglio attendere, e di attesa c’è ne sarà tanta, infatti oggi è il primo giorno di una luuuuuuuuuunga settimana, e che dopo Doveri, sia un piacere commentarli!