JUVE NAPOLI DA LEGGENDA, LE ALTRE COSTRETTE A COMBATTERE PER IL TERZO POSTO.

IL CORRIERE DELLO SPORT CELEBRA LA SFIDA DI SABATO SERA

JUVE NAPOLI: SABATO SERA LA GRANDE SFIDA

Il corrSport affida alla penna di vocalelli, la presentazione della sfida si sabato sera tra juventus  e Napoli:

Entriamo nella settimana più elettrizzante per la serie A, con il confronto diretto tra Napoli e Juve. Tra due squadre straordinarie.

Squadre che hanno fatto il vuoto e costretto tutti gli altri a giocare solo per la soddisfazione di centrare il terzo posto.

La Juve ha la miglior difesa e il secondo miglior attacco.

Basterebbero questi numeri, schiaccianti, per fotografare la grandezza di due organici che non conoscono rivali.

Due squadre condotte magistralmente da due allenatori così distanti, nella storia e nel look, nei metodi e nel modo di fare turnover, ma entrambi così bravi a rimodellare i loro capolavori.

La Juve doveva rinnovarsi  dopo averperso Tevez, Pirlo e Vidal  e Allegri ha indovinato le mosse giuste a tempo di record.
Il Napoli aveva bisogno di valorizzare tutte le sue potenzialità  da Higuain ad Hamsik  e Sarri lo ha fatto a tempo di record, integrandole con i giocatori giusti messi a disposizione dalla società.

Già, le società. Perché poi tutto parte da loro. Dal grande lavoro di Andrea Agnelli, dalle intuizioni e dal formidabile impegno di Aurelio De Laurentiis che ha portato il Napoli nella storia.
Sì, perché se la Juve ha vinto 14 partite consecutive, il Napoli non ne aveva mai vinte otto di fila. Ed il merito non può che essere del presidente: un’opera d’arte aver rilevato un club che non aveva i palloni e le maglie da gioco per portarlo alla sfida “mondiale” di sabato sera.