Hamsik confuso e poco incisivo: non funziona da vice Mertens

    Benitez lo sceglie per sostituire l’attaccante di sinistra, poi lo sposta al centro e a destra ma la prestazione è opaca. Hamsik confuso e poco incisivo: non funziona da vice Mertens

     

    Alla ricerca della posizione perduta. Marek Hamsik è stato utilizzato un po’ come una pedina su uno scacchiere. Rafa Benitez lo ha eletto a vice Insigne (e anche vice Mertens) mettendolo a sinistra. Non una gran partita quello dello slovacco, ma tutto sommato il Napoli ha tenuto, visto che è arrivato il doppio vantaggio degli azzurri su un Cagliari che è partito col passo troppo lento. A quel punto Benitez ha cominciato a spostarlo prima al centro e poi a destra, facendolo ruotare con lo stesso De Guzman e con Callejon. Nessuna di queste soluzioni è sembrata efficace. Anzi, alla fine il migliore è stato proprio l’olandese. Molto efficace in zona gol (seconda rete in campionato a fronte dei pochi minuti giocati), mentre Hamsik e Callejon hanno lasciato a desiderare. Per lo spagnolo qualche discesa rapida ma nessuna conclusione degna di nota. Ma chi ha deluso più di tutti, però, è stato il capitano Marek Hamsik. Una prestazione incolore, dove lo slovacco non è stato efficace in zona gol, ma soprattutto è sembrato troppo “molle” in fase difensiva, quando serviva più “fisico” e personalità. Hamsik ha patito la vivacità del Cagliari, ma non ha dato l’apporto che serviva.

     

    Timido in avanti, con conclusioni fuori misura che mai hanno impensierito Cragno. Ma è stata nella fase cruciale della partita che Hamsik ha deluso: quando serviva qualcuno che potesse prendere la squadra in mano, lo slovacco è un po’ scomparso. Per stavolta Benitez non lo ha sostituito, ma la sua presenza è sembrata impalpabile. Poche cose in avanti, altrettanto poche quando si trattava di aiutare centrocampo e difesa. Proprio Benitez ha puntato il dito sui suoi attaccanti: «Se loro non aiutano diventa tutto difficile e la difesa fa fatica», ha criticato l’allenatore dopo la fine della partita. Ed Hamsik rimane in un limbo dove la continuità è ancora lontana e dove si passa il tempo ad aspettarlo. L’impegno in nazionale potrebbe aver inciso, ma con la Slovacchia Hamsik andò in gol. Per Benitez è un “problema” di gol, ma il capitano azzurro deve trovare personalità.

     

    Il Roma