Gazz: Rafa sotto accusa De Laurentiis furioso

 

No, la presunzione no, è qualcosa d’insopportabile.

Soprattutto quando mette in discussione un progetto e si oppone alla passione popolare.

Stavolta, l’ha fatta grossa, Rafa Benitez. S’è preso gioco di un intero ambiente, presentando al Friuli un Napoli inguardabile, che non ha avuto nessuna lo-gica se non nella mezz’ora finale, quando sono entrati quei titolari tenuti, inizialmente, in panchina, solo perché avevano giocato giovedì in Europa League.

Un impegno ritenuto arduo, probabilmente, dall’allenatore spagnolo, tanto da con-sigliargli un turnover privo, per altro, di una ragione tattica. Come ha potuto, dall’alto della sua esperienza, schierare un centrocampo con due incontristi, Gargano e David Lopez, pri-vandolo di quel poco di fantasia che avrebbe potuto garantirgli Inler (febbricitante), considerato l’infortunio di Jorginho?Oppure, con quale criterio ha lasciato fuori l’intero terzetto offensivo inserendo Zuniga a destra (da due anni agisce da esterno sinistro difensivo), Michu centrale e Insigne a sinistra, ignorando ancora una volta Mertens, il più in forma?

 Ha il mondo contro, Benitez, in queste ore. Il malcontento è generale, come ’insoddisfazione di De Laurentiis che non l’ha presa bene.