lo sai da dove deriva il termine pezzotto

Lingua napoletana

lo-sai-da-dove-deriva-il-termine

O’ pezzotto

Questo termine; è una parola sempre più usata a Napoli e ormai anch’essa emigrata nell’Italia intera. Si usa tanto sia perché è di moda tra i giovani, sia perché a Napoli molte cose sono appezzottate.

Di solito col termine appezzottato si intende definire un oggetto falso, posticcio, taroccato. Quindi appezzottato o pezzuttato può essere un CD o DVD, una borsa, una cintura, un vestito, un tagliando dell’assicurazione; in senso figurato si intende anche un evento mal riuscito, una persona appezzottata, una storia d’amore, un sito web copiato etc…

Da dove deriva il termine “pezzotto”?

Quando le auto vengono rubate, ad esse vengono di solito cambiati i connotati. Il numero del telaio era scritto, nelle auto degli anni ‘50 e ‘60, su un pezzo di ferro nella parte anteriore del telaio, sotto il cofano. I malviventi tagliavano il pezzo (pezzotto) di ferro contenente i dati e lo sostituivano con un pezzotto rifatto ad arte.

Poi la saldatura veniva perfezionata e nessuno si accorgeva dell’anomalia. Qui il pezzotto era un pezzo di metallo contenente i codici identificativi dell’auto. Dunque, a rigore una macchina appezzottata era una macchina cui veniva cambiata la matricola. Per estensione quindi una cosa che ha il pezzotto è una cosa contraffatta, falsificata, non originale. Ed in questo senso la parola viene usata dalla gioventù napoletana.

C’è poi un secondo significato, ed una seconda etimologia, del pezzotto. A volte il termine ”pezzotto” o “appezzuttato” indica qualcosa fatto arrangiandosi, qualcosa fatta alla meno peggio, alla sanfrasò (da sains facon, senza misura in francese). Un lavoro artigianale imperfetto, un prodotto non industriale; un lavoro fatto male, un mobile mal riuscito, una cucitura storta, una statuina di terracotta mal fatta, un motorino che non parte.

Perché un servizio imperfetto si definisce anch’esso appezzuttato? Vediamo: in questo caso pezzuttato non vuol dire che vi hanno sostituito l’identificativo, ma significa che esso è stato prodotto col pezzotto.

Il pezzotto è il pezzotto di legno dei falegnami; la parte del morsetto con il quale i falegnami stringono i due pezzi di legno da incollare. Quindi è appezzuttato l’oggetto prodotto in maniera artigianale, alla sanfrasò, senza la tipica precisione industriale e quindi fatto alla buona.

Quindi puoi dire “è appezzottata” anche all’automobile che non parte (ma qui è meglio dire è nu’ chiuovo), alla lampada che non si accende.

In senso figurato, e qui siamo alle iperboli verbali dei napoletani, puoi definire appezzottato un amico, un impiegato …

Fonte: manuale di napoletanità Amazon libri