CdS intervista il papà di Zaza: “Mio figlio è stato ad un passo dal Napoli.”

    Il papà di Simone Zaza, intervistato dal Corriere dello Sport, parla del passato e del presente di suo figlio

     

    L’edizione odierna del Corriere dello Sport, intervista il papà di Simone Zaza, attaccante del Sassuolo e della Nazionale italiana:

    “Mio figlio ci tiene a far sapere che lui è di Metaponto, frazione di Bernalda. E’ lì che tiene gli amici e tutti gli affetti. E’ nato però a Policoro. Aveva tre anni quando lo portai al camping che gestisco da una vita. I turisti se lo ricorderanno sicuramente. Palleggiava tutto il giorno. Instancabile. Ora è tutto troppo bello. Un club che ha fiducia in lui, la convocazione e i gol in nazionale, ma in passato sotto stati mandati giù tanti bocconi amari. Nasce calcisticamente a Bergamo con l’Atalanta, ma i rapporti poco idilliaci con il d.s. Osti, lo portò a svincolarsi a parametro zero, con immenso dispiacere di Mino Favini, responsabile del settore giovanile orobico che stravedeva per lui. Poi la Sampdoria, l’Ascoli e le cose sono lentamente migliorate. Ci fa piacere sapere che quei sacrifici sono valsi a qualcosa. Per un soffio non è approdato al Napoli. Ormai era tutto fatto.”