Causio: ” Mi prenderei a schiaffi per aver rifiutato il Napoli di Maradona. Conte non può’ lasciare fuori Insigne, Sarri lo ha reso più forte”

Franco Causio

Franco Causio  un’icona del mondo del calcio, citato da Rino Gaetano e omaggiato da Verdone, campione del mondo nella spedizione spagnola del 1982. Il Barone  ha rilasciato una bella intervista  al collega Angelo Rossi per il Mattino di Napoli. Il tema dominante è il ruolo del fantasista e chi meglio di Franco Causio può incoronare Lorenzo Insigne:

Franco Causio:”Mi prenderei a schiaffi per aver rifiutato il Napoli di Maradona”

Alla vigilia di un avvenimento importante come l’europeo, le convocazioni non
sono mai scontate.

«Non si può fare a meno di questo Insigne. Immagino che lui faccia parte della spedizione francese. Difficile rinunciare a un calciatore del suo talento».

Sarri gli h saputo dare la giusta medicina?
«L’anno precedente era reduce da un infortunio, ha faticato a riprendersi ed è stato bravo. Al tecnico del Napoli bisogna riconoscere meriti enormi, perché è riuscito dove altri avevano fallito. E non soltanto con Lorenzo. Nella crescita di questo calciatore, Sarri ha influito parecchio».

La Nazionale non è il Napoli. E un Europeo non è il campionato. Quali difficoltà potrebbe incontrare in Francia il talento di Frattamaggiore?
«Premesso che ha già maturato una discreta esperienza, non ne faccio una questione di competizione. È in avvenimenti come questi che chi ha gli attributi sa tirarli fuori».

Una curiosità per chiudere: è vero che Causio poteva essere del Napoli?

«Sì, sono stato a un passo dalla maglia azzurra nell’84, Mi prenderei a schiaffi per aver rifiutato il Napoli di Maradona».

 

Tuona Mediaset: “Coppe nel Weekend e stop gare in chiaro